CRISI IN AFGHANISTAN

18 FAMIGLIE AFGHANE
ACCOLTE DA CARITAS BERGAMASCA

Quanto sta avvenendo in Afghanistan e la fuga da parte di molte persone e famiglie dalla propria terra ci sta scuotendo e interrogando profondamente.
Caritas Bergamasca (attraverso il suo braccio operativo, Fondazione Diakonia) è coinvolta nel progetto di accoglienza di rifugiati e richiedenti asilo delle Prefettura di Bergamo ed è costantemente aggiornata sugli arrivi nel nostro territorio.

A metà settembre a Bergamo sono arrivate le ultime famiglie afghane in fuga dalla crisi umanitaria che sta colpendo il loro paese. Sono 18 nuclei familiari, 81 persone: la più anziana ha 79 anni, la più giovane, nata il 24 settembre 2020. Compie, nel giorno in cui pubblichiamo questa comunicazione, 1 anno.

Gli facciamo i nostri auguri e diamo il benvenuto a tutti loro.

Ringraziamo anche le persone di Bergamo e provincia e le numerose parrocchie che, nelle scorse settimane, hanno scritto a Caritas Bergamasca per offrire supporto in forme differenti: ospitalità presso la propria abitazione mamme e bambini, disponibilità di alloggi per le famiglie, donazioni di beni e denaro.

Dal momento che è molto verosimile che nei prossimi mesi si farà consistente il flusso di profughi che giungerà via terra, chiediamo di mantenere la disponibilità a offrire aiuto nelle forme più diverse e di ricontattarci nei prossimi mesi al fine di costruire con noi un’accoglienza umana, dignitosa, rispettosa per queste persone.


Attraverso questa pagina, i canali social e le prossime newsletter vi terremo aggiornati tempestivamente.

Il sito utilizza cookie di terze parti per offrirti un servizio in linea con le preferenze da te manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. Se prosegui nella navigazione selezionando un elemento del sito, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta e chiudi