MOSTRE ITINERANTI

Le storie del mondo Caritas, a disposizione di tutti.

Caritas Bergamasca propone una serie di mostre che raccontano il mondo Caritas attraverso ritratti e interviste ai suoi protagonisti quotidiani: volontari e operatori.

Le mostre sono prenotabili gratuitamente da scuole, organizzazioni, parrocchie, istituzioni interessati a raccontare alcuni aspetti della povertà e del volontariato nella bergamasca.

LE MOSTRE


La mostra #IOSONOCORAGGIO nasce per raccontare storie di persone che, sfidando spesso la paura, si sono fatte avanti per dare una mano agli altri durante l’emergenza Covid-19.

Il 2020 è stato un anno di grandi sofferenze e difficoltà: siamo stati colpiti, per la prima volta durante le nostre vite, da una catastrofe sanitaria globale che purtroppo chi vive nella bergamasca ha vissuto con un’intensità senza pari al mondo.

Chi ha sofferto, e continua a soffrire, le conseguenze peggiori della pandemia sono le persone più fragili: anziani, malati, poveri. In un momento di così grande paura e incertezza, però, abbiamo visto sbocciare anche tanti semi di speranza: parliamo dei tanti volontari che hanno teso la loro mano per aiutare, ciascuno a suo modo e con le sue possibilità, chi in quel momento aveva più bisogno.

Tante persone hanno donato per sostenere le strutture sanitarie in grande fatica e gli interventi di emergenza come la distribuzione di alimenti e le spese a domicilio.

Tante altre si sono fatte avanti in prima persona e per puro spirito di solidarietà, sfidando spesso la paura, si sono messe in gioco per gli altri.

Questa mostra nasce per raccontare alcune delle loro storie: crediamo che il loro coraggio sia un esempio, e una prova, di quanto, nel momento del bisogno, tutti noi possiamo dare, e fare. E, in un momento così buio, un segnale di luce per il futuro.”


Sono circa 1000. Da uno, dieci o anche vent’anni, con cadenza regolare, regalano un po’ di sé agli altri. Ascoltando le loro difficoltà. Distribuendo viveri e vestiti. Costruendo per loro progetti. Mettendosi in gioco, spesso, in prima persona, per offrire un sostegno morale e materiale.

Sono i volontari dei 70 centri di ascolto della bergamasca: veri e propri avamposti della speranza, che vivono quotidianamente del cuore -e della testa- di queste persone.

#IOSONOSPERANZA raccoglie e mette in mostra le storie di un
piccolissimo campione di questo “esercito della speranza”: quelle di alcuni volontari dei centri di ascolto di Bonate Sopra, Curno, Locate, Torre Boldone.

Nella speranza -nostra- che le loro esperienze possano essere di ispirazione per chi ha il desiderio di dedicare un po’ di sé agli altri.
I centri di ascolto sono luoghi aperti, accoglienti per definizione: un punto di riferimento non solo per chi cerca speranza, ma anche per chi la vuole dare.


Dal 2004 ad oggi, dal dormitorio Galgario, uno dei dormitori storici di Bergamo, sono passate centinaia di persone: ospiti, operatori, volontari. Alcuni si sono fermati per poche settimane, altri per anni.
In occasione dell’apertura del nuovo Galgario, la mostra #IOSONOILGALGARIO raccoglie alcune delle loro storie, un campione delle tantissime che si potrebbero “estrarre” da una miniera come questa, dove l’umanità prende forma nei suoi tratti più essenziali e, a volte, più estremi.


Caratteristiche tecniche

Ogni mostra è composta da 12-15 pannelli in forex base 70cm altezza 100cm ed è allestibile in autonomia.

Le mostre vengono fornite insieme a cavalletti in legno (peso: 9,2 kg, dimensioni base: 130×64 cm, altezza: 145 cm). Qui ulteriori informazioni.

Info e contatti per la prenotazione delle mostre

E-mail: formazione@caritasbergamo.it

Il sito utilizza cookie di terze parti per offrirti un servizio in linea con le preferenze da te manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. Se prosegui nella navigazione selezionando un elemento del sito, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta e chiudi