Chi Siamo

Home / Chi Siamo

La Caritas è l’organismo pastorale della Chiesa diocesana che ha come finalità primaria la promozione della testimonianza della carità, ed in secondo luogo di occupa di:

  • favorire l’attuazione del precetto evangelico della carità nella Chiesa locale, a livello diocesano e a livello parrocchiale, a partire dalle persone che si trovano in condizioni di bisogno;
  • promuovere e coordinare le attività caritative e assistenziali della Chiesa locale;
  • stimolare la Chiesa locale perché prenda posizione nei confronti dell’Autorità Civile in caso di ingiustizie lesive della dignità umana;
  • coordinare interventi di emergenza in caso di pubbliche calamità;
  • favorire l’interessamento per lo sviluppo umano e sociale dei paesi del terzo mondo, in collaborazione con il Centro Missionario Diocesano.

Per educare alla testimonianza della carità la Caritas propone delle Opere Segno che, oltre ad essere risposta a povertà presenti nel territorio, vogliono anche essere un “segno” per l’intera comunità cristiana e civile affinché essa sia sempre più consapevole dei problemi presenti nel contesto sociale e assuma su di sé l’impegno nel costruire risposte adeguate.

L’ Associazione Diakonìa Onlus

Svolge il ruolo di “strumento operativo” per il perseguimento della “mission” della Caritas Diocesana Bergamasca.

L’ Associazione Diakonìa Onlus viene costituita il 5 febbraio 1990 e riconosciuta con decreto del Presidente della Regione Lombardia il 29 ottobre 1991; nel 1998 assume la qualifica di “Onlus” (organizzazione non lucrativa di utilità sociale).

Principale caratteristica giuridica dell’Associazione è l’essere costituita non da persone fisiche (attualmente sono due) ma quasi esclusivamente da parrocchie (all’inizio erano sei ed oggi sono tredici) e da enti caritativi (due).

In ragione dello stretto legame con la Caritas, l’Associazione si ispira ai “principi cristiani circa la centralità della persona, il valore della famiglia, l’educazione alla virtù cristiana della solidarietà per gli ultimi, così come proposti dal magistero della Chiesa, nonché alle direttive pastorali del Vescovo diocesano” (articolo 2 dello Statuto).

Senza alcun scopo di lucro, l’Associazione svolge attività nei campi dell’assistenza sociale e socio sanitaria, della formazione, dell’istruzione e della promozione della cultura, della tutela dei diritti civili, della beneficenza, gestendo in particolare quasi tutte le Opere Segno che la Caritas Diocesana Bergamasca progetta per fornire risposte alle situazioni di povertà e di emarginazione.

Tra i due soggetti intercorre un rapporto di collaborazione molto stretto. Ai tavoli politici, per la discussione dei progetti, insieme ai Comuni e ai soggetti civili, siede la Caritas Diocesana Bergamasca. Una volta raggiunto l’accordo, al momento della firma delle eventuali convenzioni, subentra l’ Associazione Diakonìa Onlus, che diventa l’ente gestore del progetto.

Il metodo pastorale di Caritas

Dall’esperienza maturata dalla Caritas in Italia, è emerso, in modo evidente, ed è stato rielaborato poi, uno specifico metodo pastorale, quale stile proprio di approccio alla realtà (poveri, Chiesa, mondo) caratterizzante l’organismo. Il metodo definisce “il modo di fare Caritas” ed è basato su:

  • Ascolto come capacità di entrare in relazione
  • Osservazione come capacità di interrogarsi, di ricercare, di riflettere
  • Discernimento come capacità di scegliere
  • Animazione come capacità di promuovere nei singoli e nella comunità forme progressive e diffuse di responsabilità e impegno.

Si è giunti, infine, a comprendere che la stessa Caritas Diocesana Bergamasca agisce sviluppando questa funzione di animazione coniugando emergenza e quotidianità, cioè tentando di portare un cambiamento educando (funzione prevalentemente pedagogica) attraverso percorsi educativi (pedagogia dei fatti), insiemi organici di incontro, di formazione, di servizio, di condivisione.

Contatti