SOGLIAGGI

Viaggi oltre la soglia

Chiunque nel proprio percorso incontri una soglia, non può rimanervi indifferente poiché la sua presenza impone il dovere di una decisione. Si può scegliere di restare sulla soglia, di ‘salutare dalla soglia’, come dice Seneca (Epistole a Lucilio, 49.6) alludendo a una conoscenza superficiale di persone e cose forse ritenute indegne della nostra attenzione, oppure si può scegliere di varcarla per fare esperienza viva del mistero che si spalanca al di là di essa.

Roberta Ioli

I SOGLIAGGI sono viaggi di volontariato umanitario all’interno dell’Unione Europea che permettono a ragazzi e ragazze di esplorare realtà “oltre la soglia” incontrando le persone coinvolte nei progetti di solidarietà internazionale della rete Caritas e condividendo la loro quotidianità.

Queste esperienze permettono ai gruppi di giovani della bergamasca che partono di sentirsi parte di una “storia” più grande essendo spesso seguiti o preceduti da altri gruppi di volontari e dall’altra di riportare a casa delle testimonianze dei confini che questo tempo ci fa vivere e di che tipo di conseguenze portano con loro.

Come funzionano?

Tutti i giovani coinvolti nei SOGLIAGGI partecipano a una formazione prima della partenza, che prevede l’esplorazione delle motivazioni personali, la conoscenza del gruppo e della situazione per cui è nata l’attenzione di Caritas su quel tema o il progetto Caritas che sarà visitato. 

La formazione prevede inoltre un approfondimento su come raccontare le storie “raccolte” durante le diverse esperienze di viaggio affinché ogni partecipante ai campi estivi possa diventare testimone di ciò che ha visto, ascoltato e vissuto.

A ogni gruppo viene consegnato una sorta di kit di viaggio che consente di vivere i diversi momenti del campo estivo: taccuino per raccogliere le esperienze e le testimonianze e fissarle, un libretto per le riflessioni e la spiritualità da condividere con il gruppo e una playlist da ascoltare durante il viaggio.

Al rientro i giovani sono coinvolti in incontri in cui vengono aiutati nella rielaborazione dell’esperienza.

Per chi? 

  • Ragazzi e ragazze dai 18 ai 30 anni residenti nella Diocesi di Bergamo
  • Gruppi già costituiti come gruppi parrocchiali adolescenti, gruppi scout ecc.

Quando?

Da metà giugno a metà settembre, per la durata massima di 10 giorni.

Dove?

In Europa (Italia inclusa). 

Perché?

I SOGLIAGGI sono esperienze pensate attorno al tema della “soglia”, del confine. Per questo i viaggi e le mete sono sempre zone di confine politico e sociale.

Contatti

E-mail: youngcaritas@caritasbergamo.it

Tel. 035/4216499

Il sito utilizza cookie di terze parti per offrirti un servizio in linea con le preferenze da te manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie, clicca qui. Se prosegui nella navigazione selezionando un elemento del sito, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetta e chiudi