SISMA IN CENTRO ITALIA: Progetto “SO-stare con”

L’impegno Caritas

La Caritas della Lombardia è attiva sul territorio della Diocesi di Rieti dalle ore immediatamente successive alla scossa del 24 agosto 2016. Oggi la terra continua a tremare e la presenza e l’impegno Caritas restano costanti in tutti i paesi toccati, anche quelli spesso dimenticati.
La Delegazione Regionale della Lombardia si è gemellata con la Diocesi di Rieti per il territorio di Amatrice che comprende 26 frazioni per un totale di poco più di 600 persone prima del terremoto.
Il gemellaggio si sta sviluppando in queste prime fasi di emergenza e continuerà anche per i prossimi anni.
L’impegno di Caritas si è caratterizzato fin da subito per un lavoro a favore di persone ”normali” che hanno avuto reazioni “normali” dopo un evento critico straordinario come il terremoto.
Questa consapevolezza ha portato Caritas a monitorare il proprio intervento e ad adattarlo in base all’evoluzione degli eventi sismici che si sono succeduti, alla diretta reazione della gente e delle conseguenti scelte istituzionali, in primis Regione Lazio e Comune di Amatrice.

Il contesto

A distanza di 7 mesi dal principale evento sismico, sono state consegnate le prime soluzioni abitative di emergenza (SAE). Le persone cominciano a rendersi conto che questo nuovo trasferimento probabilmente sarà l’ultimo per diversi anni prima del rientro alle case originarie. La necessità di essere “accompagnate” in questo nuovo cambiamento è evidente. Soprattutto da questo nuovo evento che incomincia a coinvolgere la Comunità, nasce la necessità di porsi maggiormente in ascolto. Anche l’attività di distribuzione sarà un servizio che dovrà essere sempre più puntuale solo a favore delle situazioni di maggior vulnerabilità, dopo una specifica verifica “domiciliare”.

Il progetto

Il progetto prevede la riorganizzazione dell’area precedentemente destinata alla distribuzione di beni di prima necessità, in termini poli-valenti:

  • Rimarrà una piccola distribuzione con accanto un piccolo magazzino, che progressivamente si ridurranno in termini di giorni e ore di apertura, come diretta conseguenza della definitiva sistemazione abitativa della popolazione nei SAE e l’apertura dell’area commerciale (negozi), così come concordato con il Comune e le altre Associazioni.
  • Un’altra area del terreno verrà adibita a spazio ricreativo formale ed informale per le diverse fasce di popolazione che potranno trovare ambienti specifici sotto una tenda come altri spazi all’aperto accoglienti grazie ad arredi urbani come panchine tavoli e gazebo.
  • Si prevede inoltre, previa autorizzazione della Parrocchia e della protezione civile di istallare un’altalena e dei giochi per i bambini e le mamme. Lo spazio totale dell’area sarà cintato e tenuto in sicurezza.

Il progetto prevede, oltre ad interventi di tipo strutturale, un’attività di formazione per il personale Caritas e volontario (suore, sacerdoti, frati, volontari locali) sulla gestione delle attività Caritas e sullo stile di presenza al Centro di Ascolto, valorizzando sia la presenza pastorale che laica, creando un’équipe di lavoro formata ad intervenire sulla base di esigenze specifiche e in continua evoluzione.

Obiettivo generale

Istituire il Centro permanente di Ascolto e di Aggregazione ad Amatrice, cioè creare nuovi spazi specificatamente per l’ascolto e le attività di aggregazione a favore della popolazione con un’attenzione prevalente alle fasce più vulnerabili come anziani e bambini.

Costo del progetto

77.000 euro

Per informazioni

Paola Amigoni
Email p.amigoni@caritasbergamo.it
Telefono 035/4598400

Di persona

Offerte consegnate direttamente presso la sede della Caritas Diocesana Bergamasca (ufficio amministrativo) in via del Conventino, 8 a Bergamo (da lunedì a venerdì dalle 9,00 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18,00)

Bonifico bancario

a favore di Caritas Diocesana Bergamasca
BANCO POPOLARE – presso Filiale della Malpensata – Bergamo.
IBAN: IT69 E 05034 11105 0000.0000.6330
Causale: “Progetto SO-STARE CON”

Versamento sul conto corrente postale

conto corrente postale n. 11662244
intestato a Caritas Diocesana Bergamasca, Via del Conventino, 8 – 24125 Bergamo
Causale: “Progetto SO-STARE CON”

Per la detraibilità fiscale

Coloro che desiderano usufruire della detrazione fiscale per la propria offerta possono donare all’Associazione Diakonia Onlus, il “braccio operativo” della Caritas Diocesana Bergamasca, nei seguenti modi:

Bonifico bancario a favore di Associazione Diakonia Onlus
UBI BANCA – filiale di Piazza Vittorio Veneto 8 – Bergamo
IBAN: IT 27 Q 03111 11101 0000.0009.9169
Causale: “erogazione liberale – Progetto SO-STARE CON”, il proprio nome, indirizzo e codice fiscale

Bonifico bancario a favore di Associazione Diakonia Onlus
UBI BANCA – filiale di Via Camozzi 101 – Bergamo
IBAN: IT 70 X 03111 11104 0000.0000.5629
Causale: “erogazione liberale – Progetto SO-STARE CON”, il proprio nome, indirizzo e codice fiscale