Giustizia riparativa

Home / Giustizia riparativa

giustizia

Carcere e Giustizia

É ormai da diversi anni che la Caritas sta operando nell’ambito della giustizia; basti pensare al Laboratorio Carcere e Comunità cristiana attivato anni fa come strumento di riflessione e sensibilizzazione, ai vari servizi Caritas creati per l’accompagnamento degli ex detenuti, al Gruppo attenzione Carcere e Giustizia costituito da rappresentati dei livelli di attenzione propri della Caritas e al progetto Poveri ma Cittadini; quest’ultimo, attivo dal 2004, è costituito con finalità di riflettere sui temi della giustizia e della legalità, attraverso diverse attività:

•    Poveri ma Cittadini – consulenza e assistenza giuridica destinato a persone in situazione di grave marginalità o difficoltà economica;
•    Lavoro di Pubblica Utilità e Messa alla Prova – inserimenti per persone che hanno la possibilità di usufruire di queste misure riparative;
•    Centro di Giustizia Riparativa – percorsi di mediazione destinati a persone che sono intenzionate ad affrontare un conflitto o ad approcciarsi ai temi della Giustizia Riparativa e della Mediazione Penale

All’interno dell’area giustizia si trovano poi diversi tavoli di lavoro:

1.    Una Segreteria Carcere costituita dai rappresentanti dei servizi Caritas operativi oggi nell’ambito giustizia e detenzione o alternativa al carcere;
2.    Un Coordinamento Diocesano sulla Mediazione costituita dai rappresentati dei Centri di Mediazione presenti sul territorio Diocesano;
3.    Un Comitato Scientifico sulla Giustizia Riparativa costituito da figure sensibili ai temi della GR invitate dal Centro stesso.

L’ufficio Poveri ma Cittadini si trova presso la sede di Caritas in Via del Conventino 8 a Bergamo.
e-mail: pm.cittadini@caritasbergamo.it
telefono: +39 035 4598408 (lunedì, martedì e giovedì dalle 9:00 alle 17:30; mercoledì dalle 14:00 alle 17:30 e venerdì dalle 9:00 alle 13:00)
fax: +39 035 4598401