Associazione dei Volontari Caritas Bergamo

Home / Associazione dei Volontari Caritas Bergamo

volontarig_76496902

Nel marzo 2004 alcuni volontari impegnati nei servizi segno della Caritas/Associazione Diakonia, hanno promosso la nascita di una associazione di volontariato denominata Associazione Volontari della Caritas Bergamasca Onlus. L’Associazione Volontari opera soprattutto come strumento formativo e aggregativo dei volontari, cercando anche di dare visibilità al territorio dell’operato dei volontari.

La Carità di Cristo ci preme e noi ci siamo messi a disposizione: per fare una piccola cosa ma che, se donata con il cuore e condivisa, può essere motivo di salvezza per noi e per gli altri con noi.
Noi dobbiamo essere un segno nella famiglia Caritas, che è importante che ci sia, ma che senza i volontari non sarebbe Caritas.
è questo dunque il compito più importante della nostra Associazione:
dare la possibilità a tutti di essere volontari ed alla Caritas di essere Caritas.
Alberto Bellini
Presidente dell’Associazione Volontari della Caritas

Contatti

Associazione dei Volontari della Caritas Bergamasca Onlus
Via del Conventino 8
24125 Bergamo
tel.: +39 035 4598400
fax: +39 035 4598401
email: volontari@caritasbergamo.it

All

Nell’anno 2016 l’associazione, composta da 40 soci essendo per statuto strumento di formazione e aggregazione dei volontari della Diocesi, ha promosso le seguenti attività, così espresse in modo sintetico:

  • riunioni di Consiglio e Assemblea ordinaria per quanto riguarda la gestione ordinaria dell’Associazione, comprendendo l’approvazione del bilancio consuntivo 2016 e preventivo 2017, in Quaresima partecipazione alla “24 ore per il Signore” presso la Cattedrale, in Avvento incontro di preghiera in Patronato per i membri della stessa e degli altri volontari che partecipano alla gestione dei servizi segno della Caritas diocesana;
  • organizzazione con la Caritas diocesana del Percorso di formazione per volontari ed operatori dei Centri di Primo Ascolto della Diocesi e del Percorso formativo degli animatori delle caritas parrocchiali , organizzazione dei corsi di formazione specifici per i volontari dei due dormitori;
  • gestione in collaborazione con l’Associazione Diakonìa Onlus della mensa, del servizio docce e ricambio abiti nel Centro Pluriservizi “Zàbulon”, del dormitorietto maschile “Zarèpta” e contributo finanziario alle spese correnti;
  • gestione in toto da parte di volontari del dormitorietto femminile “ Beato Luigi Palazzolo”, con sostegno finanziario delle spese correnti, anche con il contributo di donatori esterni;
  • contributo finanziario delle giornate di formazione dei giovani partecipanti al progetto Caritas “Giovani per il Mondo”, contributo al “Centro nutrizionale per madri sole” nella città di Isidro nel Congo, contributo al Servizio di custodia sociale;
  • partecipazione alle iniziative del Centro Servizi Volontariato di Bergamo con la presenza di un nostro socio nel Consiglio direttivo dello stesso.

Nell’anno 2015 l’associazione, composta da 41 soci essendo per statuto strumento di formazione e aggregazione dei volontari della Diocesi, ha promosso le seguenti attività, così espresse in modo sintetico:

  • riunioni di Consiglio e Assemblea ordinaria per quanto riguarda la gestione ordinaria dell’Associazione, comprendendo l’approvazione del bilancio consuntivo 2015 e preventivo 2016, in Quaresima partecipazione alla lectio divina presso Saracasa, in Avvento incontro di preghiera in Santa Lucia per i membri della stessa e degli altri volontari che partecipano alla gestione dei servizi segno della Caritas diocesana;
  • realizzazione di una agenda, con lo scopo di dare spazio all’iniziativa dei giovani di Umanimondo alla roncola di Treviolo;
  • organizzazione con la Caritas diocesana del Percorso di formazione per volontari ed operatori dei Centri di Primo Ascolto della Diocesi e del Percorso formativo degli animatori delle caritas parrocchiali , organizzazione dei corsi di formazione specifici per i volontari dei due dormitori;
  • gestione in collaborazione con l’Associazione Diakonia onlus della mensa, con l’organizzazione di un corso di formazione igienico sanitaria, del servizio docce e ricambio abiti nel centro Zabulon, del dormitorio maschile “Zarepta” e contributo finanziario alle spese correnti;
  • gestione in toto da parte di volontari del dormitorio femminile “ Beato L. Palazzolo”, con sostegno finanziario delle spese correnti, anche con il contributo di donatori esterni;
  • contributo finanziario delle giornate di formazione dei giovani partecipanti al progetto Caritas “Giovani per il mondo”;
  • partecipazione alle iniziative del Centro Servizi Volontariato di Bergamo con la presenza di un nostro socio nel Consiglio direttivo dello stesso.

Nell’anno 2014 l’associazione, composta da 39 soci essendo per statuto strumento di formazione e aggregazione dei volontari della Diocesi, ha promosso le seguenti attività, così espresse in modo sintetico:

  • riunioni di Consiglio e Assemblea ordinaria per quanto riguarda la gestione ordinaria dell’Associazione, comprendendo l’approvazione del bilancio consuntivo 2013 e preventivo 2014, in Quaresima Via Crucis alla Madonna dei campi a Stezzano, in Avvento incontro di preghiera al Monastero di Astino per i membri della stessa e degli altri volontari che partecipano alla gestione dei servizi segno della Caritas diocesana;
  • realizzazione del calendario “Giovani per il mondo 2014, con due scopi fondamentali: informare circa le attività di volontario estivo che la caritas propone ai giovani, e contribuire, con il surplus economico ricavato dalla vendita dello stesso, alla realizzazione del progetto della Caritas di Bergamo di sostegno ai bambini della scuola San Carlo Borromeo di Croix de Bouquets ad Haiti colpita dal terremoto del 2010;
  • organizzazione con la Caritas diocesana del Percorso di formazione per volontari ed operatori dei Centri di Primo Ascolto della Diocesi e del Percorso formativo degli animatori delle caritas parrocchiali , organizzazione dei corsi di formazione specifici per i volontari dei due dormitori;
  • gestione in collaborazione con l’Associazione Diakonia onlus della mensa, con l’organizzazione di un corso di formazione igienico sanitaria, della mensa, del servizio docce e ricambio abiti nel centro Zabulon, del dormitorio maschile “Zarepta” e contributo finanziario alle spese correnti;
  • gestione in toto da parte di volontari del dormitorio femminile “ Beato L. Palazzolo”, con sostegno finanziario delle spese correnti, anche con il contributo di donatori esterni;
  • contributo finanziario delle giornate di formazione dei giovani partecipanti al progetto Caritas “Giovani per il mondo”;
  • partecipazione alle iniziative del Centro Servizi Volontariato di Bergamo con la presenza di un nostro socio nel Consiglio direttivo dello stesso.

Nell’anno 2013 l’associazione, composta da 35 soci ha promosso le seguenti attività, così espresse in modo sintetico:

  • riunioni di Consiglio e Assemblea ordinaria per quanto riguarda la gestione ordinaria dell’Associazione, comprendendo l’approvazione del bilancio consuntivo 2012 e preventivo 2013  e momenti spirituali per i membri della stessa e degli altri volontari che partecipano alla gestione dei servizi segno della Caritas diocesana;
  • realizzazione del calendario “Giovani per il mondo 2013, con due scopi fondamentali: informare circa le attività di volontario estivo che la caritas propone ai giovani, e contribuire, con il surplus economico ricavato dalla vendita dello stesso, alla realizzazione del progetto della Caritas di Bergamo di un campo da gioco per gli adolescenti di Babrru a Tirana (Albania) nella parrocchia gestita dai frati minori francescani;
  • organizzazione con la Caritas diocesana del Percorso di formazione per volontari ed operatori dei Centri di Primo Ascolto della Diocesi e del Percorso formativo degli animatori delle caritas parrocchiali;
  • gestione in collaborazione con l’Associazione Diakonia onlus della mensa, con l’organizzazione di un corso di formazione igienico sanitaria, del servizio docce e ricambio abiti nel centro Zabulon, del dormitorio maschile “Zarepta” e contributo finanziario alle spese correnti;
  • gestione in toto da parte di volontari del dormitorio femminile “ Beato L. Palazzolo”, con sostegno finanziario delle spese correnti, anche con il contributo di donatori esterni;
  • contributo finanziario delle giornate di formazione dei giovani partecipanti al progetto Caritas “Giovani per il mondo”;
  • partecipazione alle iniziative del Centro Servizi Volontariato di Bergamo con la presenza di un nostro socio nel Consiglio direttivo dello stesso e completamento del progetto “Scuola e volontariato” .

Nell’anno 2012 l’associazione, composta da 35 soci essendo per statuto strumento di formazione e aggregazione dei volontari della Diocesi, ha promosso le seguenti attività, così espresse in modo sintetico:

  • riunioni di Consiglio e Assemblea ordinaria per quanto riguarda la gestione ordinaria dell’Associazione, comprendendo l’approvazione del bilancio consuntivo 2011 e preventivo 2012  e momenti spirituali per i membri della stessa e degli altri volontari che partecipano alla gestione dei servizi segno della Caritas diocesana;
  • realizzazione del calendario “Giovani per il mondo 2012, con due scopi fondamentali: informare circa le attività di volontario estivo che la caritas propone ai giovani, e contribuire, con il surplus economico ricavato dalla vendita dello stesso, alla realizzazione del progetto della Caritas di Bergamo del rafforzamento delle attività del Centro Diurno per gli anziani della città di Chisinau in Moldova;
  • organizzazione con la Caritas diocesana del Percorso di formazione per volontari ed operatori dei Centri di Primo Ascolto della Diocesi e del Percorso formativo degli animatori delle caritas parrocchiali;
  • gestione in collaborazione con l’Associazione Diakonia onlus della mensa, del servizio docce e ricambio abiti nel centro Zabulon, del dormitorio maschile “Zarepta” e contributo finanziario alle spese correnti;
  • gestione in toto da parte di volontari del dormitorio femminile “ Beato L. Palazzolo”, con sostegno finanziario delle spese correnti, anche con il contributo di donatori esterni;
  • contributo finanziario delle giornate di formazione dei giovani partecipanti al progetto Caritas “Giovani per il mondo”;
  • partecipazione alle iniziative del Centro Servizi Volontariato di Bergamo con la presenza di un nostro socio nel Consiglio direttivo dello stesso e gestione del progetto “Scuola e volontariato”.
  • riunioni di Consiglio e Assemblea ordinaria per quanto riguarda la gestione ordinaria dell’Associazione, comprendendo l’approvazione del bilancio consuntivo 2010 e preventivo 2011,  e momenti spirituali per i membri della stessa e degli altri volontari che partecipano alla gestione dei servizi segno della caritas diocesana;
  • realizzazione del calendario “Giovani per il mondo 2012”, con due scopi fondamentali: informare circa le attività di volontario estivo che la caritas propone ai giovani, e contribuire, con il surplus economico ricavato dalla vendita dello stesso, alla realizzazione del progetto della Caritas di Bergamo del rafforzamento delle attività del Centro Diurno per gli anziani della città di Chisinau in Moldova;
  • organizzazione con la Caritas diocesana del Percorso di formazione per volontari ed operatori dei Centri di Primo Ascolto della Diocesi e del Percorso formativo degli animatori delle caritas parrocchiali;
  • gestione in collaborazione con l’Associazione Diakonia onlus della mensa, del servizio docce e ricambio abiti nel centro Zabulon, del dormitorio maschile “Zarepta” e contributo finanziario alle spese correnti;
  • gestione in toto da parte di volontari del dormitorio femminile “ Beato L. Palazzolo”, con sostegno finanziario delle spese correnti, anche con il contributo di donatori esterni;
  • contributo finanziario delle giornate di formazione dei giovani partecipanti al progetto Caritas “Giovani per il mondo”;
  • partecipazione alle iniziative del Centro Servizi Volontariato di Bergamo;
  • riunioni di Consiglio e Assemblea ordinaria per quanto riguarda la gestione ordinaria dell’Associazione, comprendendo l’approvazione del bilancio consuntivo 2009 e preventivo 2010, assemblea straordinaria per il rinnovo delle cariche sociali nel triennio e momenti spirituali per i membri della stessa e degli altri volontari che partecipano alla gestione dei servizi segno della caritas diocesana;
  • realizzazione del calendario “Giovani per il mondo 2011”, con due scopi fondamentali: informare circa le attività di volontario estivo che la caritas propone ai giovani, e contribuire, con il surplus economico ricavato dalla vendita dello stesso, alla realizzazione del progetto della Caritas di Bergamo al miglioramento della scuola del villaggio di Arugulano nel distretto di Krishna in Andra Pradesh (India), dove sono presenti le suore Orsoline di Somasca;
  • organizzazione con la Caritas diocesana del Percorso di formazione per volontari ed operatori dei Centri di Primo Ascolto della Diocesi e del Percorso formativo degli animatori delle caritas parrocchiali;
  • gestione in collaborazione con l’Associazione Diakonia onlus della mensa, del servizio docce e ricambio abiti nel centro Zabulon, del dormitorio maschile “Zarepta” e contributo finanziario alle spese correnti;
  • gestione in toto da parte di volontari del dormitorio femminile “ Beato L. Palazzolo”, con sostegno finanziario delle spese correnti, anche con il contributo di donatori esterni;
  • contributo finanziario delle giornate di formazione dei giovani partecipanti al progetto Caritas “Giovani per il mondo”;
  • partecipazione alle iniziative del Centro Servizi Volontariato di Bergamo;
  • riunioni di Consiglio e Assemblea ordinaria per quanto riguarda la gestione ordinaria dell’Associazione, comprendendo l’approvazione del bilancio consuntivo 2008 e preventivo 2009, e momenti spirituali per i membri della stessa e degli altri volontari che partecipano alla gestione dei servizi segno della caritas diocesana;
  • realizzazione del calendario “Giovani per il mondo 2010”, con due scopi fondamentali: informare circa le attività di volontario estivo che la caritas propone ai giovani, e contribuire, con il surplus economico ricavato dalla vendita dello stesso, alla realizzazione del progetto della Caritas Italiana in Burundi (Centro Jeunes Kamenge) per mezzo della nostra volontaria Camilla;
  • organizzazione con la Caritas diocesana del Percorso di formazione per volontari ed operatori dei Centri di Primo Ascolto della Diocesi e del Percorso formativo degli animatori delle caritas parrocchiali;
  • gestione in collaborazione con l’Associazione Diakonia onlus della mensa, del servizio docce e ricambio abiti nel centro Zabulon, del dormitorio maschile “Zarepta” e contributo finanziario alle spese correnti;
  • gestione in toto da parte di volontari del dormitorio femminile “ Beato L. Palazzolo”, con sostegno finanziario delle spese correnti, anche con il contributo di donatori esterni;
  • contributo finanziario delle giornate di formazione dei giovani partecipanti al progetto Caritas “Giovani per il mondo”;
  • partecipazione alle iniziative del Centro Servizi Volontariato di Bergamo;
  • pubblicazione de “La chiave di svolta: i dormitori nel loro cammino decennale”, libro di testimonianza sui dieci anni di funzionamento dei dormitori maschile e femminile, presentato in concomitanza con un incontro preghiera con il nostro vescovo.

Nell’anno 2008 l’associazione, composta da 40 soci, essendo per statuto strumento di formazione e aggregazione dei volontari della Diocesi, ha continuato su questa strada, promuovendo le seguenti attività, così espresse in modo sintetico:

  • riunioni di Consiglio e Assemblea ordinaria per quanto riguarda la gestione ordinaria dell’Associazione, comprendendo l’approvazione del bilancio consuntivo 2007 e preventivo 2008, e momenti spirituali per i membri della stessa e degli altri volontari che partecipano alla gestione dei servizi segno della caritas diocesana;
  • realizzazione del calendario “Giovani per il mondo 2009”, con due scopi fondamentali: informare circa le attività di volontario estivo che la caritas propone ai giovani, e contribuire, con il surplus economico ricavato dalla vendita dello stesso, alla realizzazione di un progetto della Caritas Italiana per mezzo dei nostri due volontari presenti a Sumatra;
  • organizzazione con la Caritas diocesana del Percorso di formazione per volontari ed operatori dei Centri di Primo Ascolto della Diocesi e del Percorso formativo degli animatori delle caritas parrocchiali; gestione in collaborazione con l’Associazione Diakonia onlus della mensa, del servizio docce e del ricambio abiti nel centro Zabulon;
  • gestione in collaborazione con l’Associazione Diakonia onlus del dormitorio maschile “Zarepta” e contributo finanziario alle spese correnti;
  • gestione in toto da parte di volontari del dormitorio femminile “ Beato L. Palazzolo”, con sostegno finanziario delle spese correnti, anche con il contributo di donatori esterni;
  • contributo finanziario delle giornate di formazione dei giovani partecipanti al progetto Caritas “Giovani per il mondo”;
  • partecipazione alle iniziative del Centro Servizi Volontariato di Bergamo, tra cui alla festa del Volontariato;
  • partecipazione alle riunioni sulla emarginazione.

Le principali attività promosse nel 2007 sono state:

  • organizzazione, in collaborazione con la Caritas diocesana, del corso di formazione per volontari dei Centri di Primo Ascolto della Diocesi sul tema “Dalla presa in carico al lavoro di rete”;
  • contributo finanziario alla formazione dei giovani partecipanti al progetto Caritas “Giovani per il Mondo”;
  • realizzazione del calendario “Giovani per il Mondo 2008”;
  • gestione, in collaborazione con un operatore dell’Associazione Diakonia Onlus del dormitorio maschile “Zarepta”;
  • gestione volontarie del dormitorietto femminile “Beato Luigi Palazzolo”, copertura di tutte le spese “correnti” (grazie al contributo di donatori);
  • organizzazione di alcuni momenti ricreativi e di spiritualità a favore di soci e volontari.

In base alle finalità statutarie, l’associazione, nel corso dell’anno, ha attuato le seguenti iniziative:

  • completa gestione, grazie ai volontari, del dormitorio femminile “Palazzolo”;
  • organizzazione di uno specifico corso di formazione per volontari che, per la prima volta, svolgono attività presso alcuni servizi – segno della Caritas;
  • promozione del calendario “Giovani per il mondo 2007”, realizzato per due scopi fondamentali:
    • informare sulle attività di volontario estivo che la Caritas diocesana propone ai giovani;
    • contribuire, con il surplus economico ricavato dalla vendita dello stesso, alla realizzazione di un progetto della Caritas Diocesana;
  • compartecipazione alla realizzazione dell’annuale corso diocesano di formazione per i volontari operanti nei CPAC parrocchiali;
  • compartecipazione, con la Caritas Diocesana ed altre aggregazioni laicali, alla realizzazione della Giornata dei volontari della Diocesi, tenutasi il 30 settembre 2006;
  • Compartecipazione, tramite contributo finanziario, alla realizzazione delle giornate di formazione dei giovani partecipanti al progetto Caritas “Giovani per il mondo” ;
  • sensibilizzazione delle Parrocchie della città di Bergamo affinché siano più attente ad alcune povertà presenti nella città e più disponibili ad un maggiore coinvolgimento nella gestione di alcuni servizi segno.

Le principali attività promosse nel 2005 sono state:

  •   organizzazione corso formazione ai volontari dei CPAC parrocchiali dal tema “La presa in carico nella relazione d’aiuto” (5 incontri, circa 80 partecipanti);
  • organizzazione e amministrazione del corso di formazione per i volontari che per la prima volta prestano servizio presso i servizi della Caritas (4 incontri, 13 partecipanti);
  • realizzazione calendario “Giovani per il Mondo 2006”, con due scopi fondamentali: informare circa le attività di volontariato estivo che la Caritas propone ai giovani, contribuire alla realizzazione di un progetto della Caritas Diocesana / Associazione Diakonia a favore delle popolazioni indiane vittime dello tsunami;
  • organizzazione giornata d’incontro tra tutti i volontari che operano in tutti i servizi Caritas (presso la Cascina Battaina);
  • organizzazione di alcuni momenti ricreativi a favore di soci e volontari in genere;
  • sensibilizzazione delle Parrocchie della città di Bergamo affinché siano più attente ad alcune povertà presenti nella città e più disponibili ad un maggiore coinvolgimento nella gestione di alcuni servizi segno.